ABOUT THE RUST     

Rust is a chemical reaction between metal, air and water, based on the unstoppable progress of nature, which consist in : - nothing will be created, nothing will be destroyed, everything is transforming. The charm is the transformation.

The photos captures the moment of the mutation. The corrosion process is cought in the photogram, but it continues  in any photograph and the picture will be different each time.

The charm of the forms of rust and corrosion materials initially caught me quite by accident.

A whole world hidden in a detail.

My eyes was opened in the universe of the most humble things. The decay pervading the rust appeared to me as a metaphor for the reality of nowadays. Rust is infinitely poetic, fragile and powerful at the same time. Perceive the beauty as pure estetic meaning in the process of disintegration of materials, this feeling was an enlightening surprise.

then I started to practice the processes of rust, causing them by myself and it was like proceed in the maps of unknown geographies of infinite paths. A creative experience, exciting and always new.

I want to thank Lorenzo Russo, a refined and sensitive soul, who work with me in researching new materials such as epoxy resin and wood.

 

La ruggine è una reazione chimica degli elementi metallo aria e acqua, e l'innarrestabile procedere della natura, la quale nulla crea, nulla distrugge, tutto trasforma. L’incanto è proprio nella trasformazione.

La fotografia coglie l’attimo della mutazione. Il processo di corrosione si ferma nello scatto, essa però continua e in qualunque momento si può nuovamente fotografare e l’immagine sarà ogni volta diversa.

Il fascino delle forme della ruggine e della corrosione dei materiali mi ha inizialmente catturato quasi per caso.

Un intero mondo nascosto in un dettaglio.

I miei occhi si aprivano nell’universo delle più umili cose.  Il deterioramento che pervade la ruggine mi è apparso come una metafora della realtà del nostro tempo. La ruggine è infinitamente poetica, fragile e potente al tempo stesso. Percepire la bellezza come puro senso estetico nel processo di disfacimento della materia è stata per me una sorpresa illuminante.

Ho iniziato quindi a sperimentare i processi della ruggine provocandoli io stessa ed è stato come inoltrarsi in mappe di geografie sconosciute di infiniti percorsi. Un’esperienza creativa esaltante e sempre nuova.

Vorrei, inoltre, ringraziare Lorenzo Russo, giovane artista e studente di scienze dei materiali, che da alcuni anni collabora attivamente alla realizzazione dei progetti in particolare con la resina epossidica e il legno.

Attualmente la produzione delle mie opere è quasi esclusivamente su lamiere, e su pietra lavica smaltata con ossidi di ferro e di rame, questo offre la possibilità  di utilizzare le opere nel campo del design di arredamento per creare tavoli, pannelli per rivestire pareti o altri  esclusivi oggetti.

I diritti sulle immagini qui riprodotte sono di esclusiva proprietà dell'artista, qualunque uso da parte di altri deve essere autorizzato.

 

GALLERY

 

 WATERLILIES  NINFEE

The lily pond and lotus in my garden became more amazing when going to end summer. Autumn changing colors, the green of the leaves is replaced by warm colors of rust, little by little they are immersed in water to decompose, purple shadows and flashes of clear sky are reflected in the pond.
The Artist's Garden is the place where his innermost inspiration reaches the heart, so it was for Monet, and so it is for me every day.

These works are beyond the quote, are a result of the life of the water lilies, that captures the pond in his most moving moment, the brilliance of the colors is eclipsed in the romantic decline of a long winter sleep.

 

 

Il laghetto delle ninfee e dei lotus del mio giardino aquista un fascino particolare quando sta per finire l'estate, l'autunno alle porte cambia i colori,  il verde delle foglie viene sostituito dai colori caldi della ruggine a poco a poco esse si immergono nell'acqua fino a decomporsi scomparendo, creando ombre violacee e chiari sprazzi di cielo si rispecchiano nello stagno illuminando il torpore in cui presto cadranno le esuberanti ninfee. 

Il giardino dell'artista è il luogo suo più intimo in cui l'ispirazione raggiunge il cuore, fu così per il grande Monet, ed è così per me ogni giorno.

Queste opere vanno oltre la citazione, rappresentano un seguito della vita delle ninfee,  che coglie il laghetto nel suo momento più commovente, il fulgore dei colori si eclissa nel romantico declino di un lungo sonno invernale.  

©Manuela Troilo