al Palazzo Blu di Pisa mostra di Toulouse Lautrec


Ieri ho visitato insieme a mio figlio Lorenzo

la mostra su Toulouse-Lautrec al Palazzo Blu di Pisa, bella mostra molto dettagliata con molti disegni e litografie alcuni disegni su cartone lavorati ad olio, molta documentazione che rende bene l'atmosfera che riproduceva questo grande artista. Il primo grafico contemporaneo secondo me (grafico com la G maiuscola). C'erano anche opere di qualche contemporaneo ma spiccavano per la rigidità e la banalità, mentre la mano del nostro artista faceva vibrare lo spazio della carta con i sui sottili tratti di una vitalità sconcertante, il confronto dimostrava ancora di più la geniale istintività del segno di questo grande...

La consiglio perchè, pur avendo studiato questo artista dai libri, dal vivo è un'altra cosa, la delicatezza e leggerezza del suo segno è talmente violenta e delicata al tempo stesso che lascia sorpresi, e le sue impressioni quasi impalpabili appaiono molto più raffinate di quanto mi si evince dalle immagini sui libri, si percepisce inoltre l'influenza che ebbe su altri artisti quali Egon Schile, ma anche Munch. In sintesi il suo grottesco e ironico can can è una metafora della vita di allora come di oggi... e la frase dell'artista con cui si conclude la mostra è: "noi siamo brutti ma la vita è bella!"


Recent Posts
Archive
Follow Us
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

©Manuela Troilo